vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Sparone appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Cappella di Santa Liberata, San Pietro apostolo e Maria Ausiliatrice, già Madonna delle Grazie e San Pietro

Nome Descrizione
Indirizzo Località Bisdonio
La chiesa fu iniziata nel 1852 e benedetta nel 1853 con dedicazione alla Madonna delle Grazie e San Pietro Apostolo. Nel 1878 decadde la festa della Madonna delle Grazie, sostituita da quella di Maria Ausiliatrice (24 maggio) e Santa Liberata vergine (18 gennaio). L'interno presenta un altare in laterizio con pala del 1852. Alla facciata è addossato un ampio porticato ad archi e alla destra uno slanciato campanile del 1868. Dietro alla chiesa vi è la "vecchia cappella", totalmente affrescata, risalente secondo la tradizione al '500, come cita l'epigrafe riprodotta sulla parete: "Per il 1533. Socieduto una malattia osta morbu inginirale che nella borgata piator viesttato ancora tre figlie una fatto fare la chiesa di sant'anna l'altra l'adolorata sotto pasqualone l'altra la madonna delle grazie nella borgata busdognio. F. lt 28 agosto 1900". Tradizione vuole che la chiesa di Sant'Anna, il pilone votivo dell'Addolorata in borgata Pasqualone e la cappella di Bisdonio furono fatte edificare da tre sorelle che, scampate miracolosamente alla "peste", dopo il 1533 testimoniarono la loro fede e la loro riconoscenza a Dio erigendo questi tre edifici sacri. Di fatto non risulta in nessuno documento storico l'autenticità di questa iscrizione e altresì non risultano esserci a Sparone, subito dopo il 1533, altre chiese oltre la parrocchiale, quella di Santa Croce e quella della Santissima Trinità (poi Sant'Apollonia); probabilmente ci si riferisce a tre piloni, come a quello dell'Addolorata a Pasqualone che porta la scritta del 1535, la "vecchia cappella" di Bisdonio che troviamo citata per la prima volta in un consegnamento del 1678 e un altro pilone dedicato a Sant'Anna poi sostituito dall'attuale chiesa dell'Aia di Pietra.